La SIR festeggia la Coppa Italia con tre punti, confermando la vetta









Nel giorno dei festeggiamenti per la Coppa Italia, alla presenza delle massime autorità istituzionali della Regione, una Sir rimaneggiata, con Leòn in panchina per recuperare dalle fatiche della finaL Four di Bologna, batte il fanalino di coda del campionato in 3 set restando al comando della Classifica di Superlega. Mattatore di giornata “Magnum” Atanasijevic che ha messo a terra 22 palloni in appena un’ora e 21 minuti di gioco, 3 ace, un muroi vincente e chiuso il match con il 62% in attacco.


Il match

Starting six senza Leòn in campo per coach Bernardi nel match casalingo contro la Bcc Castellana Grotte di coach Vincenzo Di Pinto. Primo set equilibrato, con Lanza trascinatore del gruppo con le sue diagonali e l’ace che mette a terra per il punto del 7-7. Atanasijevic mette a segno 5 punti centrando anche un ace. Castellana a braccio sciolto prova a restare in partita giocando molto sulle mani del muro bianconero. Fabio Ricci dà continuità alla solida prestazione della Final Four di Bologna firma l’unico muro del set (2-4). Il primo parziale si chiude 25-22, con il 56% in attacco di squadra per i Block Devils.

Castellana spinge sull’acceleratore fin dalle prime battute del secondo set, arrivando ad allungare fino al +5 (7-12). E’ Aleksandar Atanasijevic a prendere per mano i suoi guidando la squadra fino a tornare a contatto, firmando anche un ace. Zingel e Mirzajanpour, dall’altra parte della rete tengono in vita il parziale, che arriva alla fase calda in parità (22-22). Atanasijevic trova in maniout sulla diagonale, ma Scopelliti dal centro pareggia i conti. E’ Lanza con una pipe potentissima a portare i suoi al set point costringendo Di Pinto a chiamare il time out. Al rientro in campo Podrascanin chiude i conti 25-23, punto confermato dal videoceck. 

Punto a punto anche nel terzo parziale con Podrascanin che mette a segno i punti più pesanti in avvio, come il muro del 6-5 e l’ace del 9-7. Zingel riporta i suoi a contatto, ma Atanasijevic sale in cattedra e va a segno dai nove metri a 111 km/h (11-8). Il centrale australiano risponde con un ace, ma Fabio Ricci frena il tentativo di recupero di Castellana, prima dal centro, poi firmando l’ace con la sua flot vincente (15-11). Sprint finale della Sir con “Magnum” che mette a segno il punto del +4 (16-12) e Filippo Lanza che con un altro ace scrive 18-13. Dopo l’errore in attacco di Zingel, Castellana recupera due punti con Wlodarczyk che prima trova il muro vincente, poi firma con un ace il 19-16. I padroni di casa vogliono chiudere il match e Atanasijevic chiude lo scambio lunghissimo del 20-16, ma i pugliesi recuperano punto su punto riportandosi a -2: è Atanasijevic a bloccare il tentativo di aggancio degli avversario, anche se dai nove metri sbaglia. Errore al servizio anche per Zingel (22-20), attacco out di Mirzajanpour e muro vincente di Dore della Lunga: la Sir è al match point e chiude 25-20 confermandosi capolista. 

  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
Canale 12
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx