La SIR sbanca l’EurosuoleForum : 3-0 alla LUBE e vetta della classifica

Dall’EurosuoleForum di Civitanova

Inviata Elena Ballarani



Nella quarta giornata del girone di andata la Sir Safety Conad Perugia espugna l’Eurosuole Forum di Civitanova infliggendo un netto 3-0 ai padroni ci casa e rimanendo ancorata in vetta alla classifica in solitaria. 
Wilfredo Leòn ancora MVP del match con 21 punti di cui 3 ace messi a terra. La squadra di Bernardi è impietosa al servizio ed efficiente a muro (11 ace e 7 muri vincenti in soli 3 set), chiude il match con una media del 52% di positività in attacco di squadra e il 17% in ricezione. 
Era un match importantissimo al vertice della classifica. 

Il match
Secondo big match consecutivo per la Sir Safety Conad Perugia in casa della Lube nella 4°giornata del girone di andata del campionato di Superlega. Si scontrano le due squadre che guidano il vertice della classifica, con tre vittorie si tre.

Cambio obbligato nello starting six bianconero, a causa dell’assenza del libero Massimo Colaci, coach Bernardi schiera Alessandro Piccinelli dal primo minuto.

Un punto a testa in avvio di gara, con Lanza che va a segno dal centro. E’ la Lube a centrare il primo break e a portarsi avanti di due lunghezze con il maniout di Leal e l’attacco out di Leon.  Jantorena mette a terra un missile in diagonale che chiude uno scambio lunghissimo ed è 8-4. Filippo Lanza segna un ace che riduce le distanze (9-7), seguito da Leon che si riporta a contatto. Parità sul 9-9 con Osmany Juantorena con un attacco che colpisce la rete. Si va avanti punto a punto nella fase centrale del set. Leon mantiene la parità con l’ace del 13-13. Equilibrio fino al 16-16 (punto messo a terra da Podrascanin). Lanza dai 9 metri firma un altro ace (16-17). Ancora equilibrio: Enrico Cester mura un attacco di Leon, poi lo stesso “King” mette a terra due punti consecutivi, prima con un maniout sulla parallela, poi con l’ace del 20-21. Atacco vincente di Atanasijevic, ancora un ace di Leon e la Sir vola a 20-23. I padroni di casa sui riportano a contatto, ma Atanasijevic conduce i suoi al set point con un attacco in diagonale. Entra in battuta Dore della Lunga e l’attacco out di Leal (confermato dal videoceck chiamato da Medei per il tocco a muro), chiude il primo parziale 22-25.

E’ l’ace di Wilfredo Leon (confermato dal videoceck) a scaldare i 250 sirmaniaci in avvio del secondo set (2-3). Atanasijevic consolida il vantaggio mettendo a segno il punto del 2-5, seguito da Filippo Lanza che gioca con le mani del muro sulla parallela sinistra ed è il quinto punto break per Perugia. Altro ace di Leon (2-7), la Lube prova a frenare la rincorsa dei Block Devils, ma Fabio Ricci dal centro inverte nuovamente la rotta (3-8). Con un maniout di Juantorena i androni di casa accorciano le distanze, ma la Sir mantiene il +3. Muro vincente di Fabio Ricci, punto di Atanasijevic, missile di Leon dopo un magistrale recupero con una mano di capitan De Cecco e la Sir è a +6 (8-14). Atanasijevic sale in cattedra e consolida il vantaggio bianconero con due ace consecutivi (9-17).  Punto di Diamantini, ma la Sir conduce il parziale in scioltezza, aiutata dalle imprecisioni al sevizio dei padroni di casa. È di Atanasijevic l’allungo decisivo (16-23) con una diagonale vincente, seguita da un ace che centra perfettamente la zona di conflitto avversaria. Attacco out di Civitanova e la Sir si aggiudica anche il secondo set con ampio margine (16-25). 

Il muro di Fabio Ricci e l’attacco di Leòn aprono il terzo set (2-4). Attacco out di Atanasijevic, che nello scambio successivo non sbaglia (3-5). Svetlan Sokolov firma l’ace dell’aggancio, al secondo servizio va out, Potke va a segno dal centro e Leòn capitalizza un pallone recuperato da Alessandro Piccinelli (6-8). Sokolov accorcia le distanze, ma il servizio di Bruno che si infrange nella rete mantiene i bianconeri a +2. La diagonale di Leòn è un’arma letale, “magnum” trova il maniout e la distanza resta invariata (10-12). Lanza mantiene ancora l’equilibrio con un attacco vincente, e Podrascanin mantiene ancora invariato il vantaggio bianconero a +2.

Leon allunga le distanze (15-18), seguito da Fabio Ricci che mura l’attacco dei padroni di casa e porta i suoi avanti di 4 lunghezze. Ancora ace di Leòn e la Sir vola a 20 lasciando i marchigiani sotto di cinque lunghezze. Atanasijevic va a segno sulla parallela e Lanza in diagonale allunga 17-22. Sokolov trova il maniout, ma D’Hulst va out dai nove metri, muro di Podrascanin e la Sir è al match point: chiude ancora lui, Wilfredo “The King” Leòn che chiude il set 18-25 e il match 3-0.

 

  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
Canale 12
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx