La Sir apre il girone di ritorno col bottino pieno: 3-0 a Latina

I Block Devils tornano dalla trasferta al Palasport di Cisterna di Latina con 3 punti pieni, battendo in tre set la Top Volley di coach Tubertini con ampi margini di vantaggio in tutti i parziali (17-25, 19-25, 20-25). 9 muri punto in una sola ora e 13 minuti di gioco e 7 ace, con uno scatenato Atanasijevic mattatore di serata con 3 servizi vincenti, 18 punti e due muri.

Il match


Il primo tempo di Gianluca Galassi apre il match ed è subito break Perugia con i missili dì Atanasijevic dai 9 metri, che mettono in difficoltà la ricezione laziale. Un muro vincente e un’invasione degli ospiti ed è 4-0 per la Sir.
Ancora un primo tempo per Galassi, maniout di Filippo Lanza da posto 4, Palacios accorcia le distanze, ma i Block Devils si mantengono avanti, grazie al muro di Podrascanin. Swan Ngapeth dimezza lo svantaggio, ed è ancora il francese che in parallela va a segno e riporta i suoi a -2 (8-10). Leòn trova il maniout, poi dai nove metri sbaglia, ma ci pensa Filippo Lanza, in diagonale stretta servito magistralmente da Luciano De Cecco ad andare a segno, due punti consecutivi per lui e Perugia si tiene avanti. Gran colpo di Atanasijevic contro il muro piazzato di Latina (11-15) e muro vincente dell’opposto serbo che traghetta i bianconeri 12-17. Marko Podrascanin mette a segno il primo ace del match (13-20). Stern va a segno in parallela, ma Filippo Lanza chiude uno scambio lunghissimo in cui Latina è stata protagonista di un grandissimo recupero (15-21), segue  Atanasijevic che trova l’ace (15-22), poi trova la parallela vincente che aggancia il set point: chiude Lanza con un colpo d’astuzia sulla parallela. 

Leòn, che nel primo set non è riuscito a prendere le misure dai nove metri, trova l’ace del 2-3, seguito da Filippo Lanza che va a segno con un muro. Ancora Leòn colpisce in pipe, doppio primo tempo di Podrascanin e la Sir è avanti di 4 lunghezze (3-7). Lanza gioca bene con il muro di Latina e mantiene inalterato il vantaggio. Ricezione non perfetta di Leòn e scambio chiuso da Podrascanin, Ngapeth va a segno con un attacco potentissimo, poi la squadra di casa mette a terra il primo muro vincente del match neutralizzando un attacco di Atanasijevic, che nello scambio successivo non sbaglia. Latina si riporta a un solo punto di distanza e pareggia sull’11-11. Leòn controsorpassa e la Sir resta a +3 aiutata dal servizio out di Ngapeth, poi esplode la curva riservata ai sirmaniaci per il punto di Atanasijevic al termine di uno scambio lungo e scomposto (12-15). E’ ancora Magnum ad andare a segno, primo tempo di Podrascanin, muro di Leòn e la Sir resta a +4. Proprio ai danni di Leòn Palacios trova il maniout e Latina dimezza di nuovo lo svantaggio con un attacco out dello schiacciatore cubano. (16-18). Perugia reagisce e tenta un nuovo allungo, ma Latina non molla. Atanasijevic dai nove metri sfiora l’ace, ma la squadra di Tubertini riceve ed è lui stesso a chiudere lo scambio di prepotenza (17-21). Leon mette a segno due palloni consecutivi e Atanasijevic, dopo una grandissima ricezione di colaci, porta il suoi al set ball. Rossi annulla il primo di 7, (18-24). Dai non è metri Gavenda sa che non può’ sbagliare e prima trova l’ace che annulla alla Sir il secondo set point, poi va a rete e i Block Devil conquistano anche il secondo parziale (19-25). 

Latina trova nel terzo set il primo vantaggio del match e costringe Perugia ad inseguire. I Block Devils si tengono a contatto con Gianluca Galassi che prima va a segno dal centro, poi trova l’ace del 4-4. Punto di Filippo Lanza, pipe di Leòn, e muro di Atanasijevic e il parziale va avanti in equilibrio (7-7). E’ sempre Magnum a firmare il sorpasso bianconero con due ace (9-12). Dai nove metri o trova le giostre misure anche Wilfredo Leòn che trova l’ace del 10-14, poi va a segno con l’attacco vincente che aggiunge un altro punto al forziere bianconero. (10-15). Grandissima ricezione di De Cecco da terra, Lanza va a segno e Perugia si avvicina alla fase più calda del match. Podrascanin spara un missile che scrive 12-18 sul tabellone. Lanza va a segno da posto due con un colpo d’esperienza; Latina reagisce con due punti consecutivi messi a segno da Sterne e riesce a fare il break portandosi a -4, ma Nicholas Hoag frena il tentativo di aggancio dei padroni di casa con un tocco millimetrico, punto di Atanasijevic e ancora Hoag a segno (15-22). Primo tempo di Galassi e la Sir è a due punti dal match point (16-23). Latina mura un attacco dell’opposizione serbo e annulla il mach point a Perugia. Chiude Lanza con un attacco vincente. (20-25)

Elena Ballarani 

 

  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
Canale 12
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx